fbpx
Lucone_groppello_vino_rosso

Degustazione del vino rosso Lucone – Riviera del Garda Classico Groppello Dop

Lucone un vino a base groppello, un vitigno antico e autoctono, testimone della ricchezza di un territorio unico al mondo

La zona di produzione del Lucone

Siamo in Valtenesi, un territorio ricco di storia e cultura adagiato tra le colline moreniche e la sponda occidentale del lago di Garda.

Territorio che risale a formazioni geologiche molto diverse e che al contempo gode di un microclima particolarmente mite, regolato dalle acque del lago e da una buona ventilazione, condizione ideale per la crescita armonica della vite. É dimostrato, infatti, che la coltivazione della vite vanta origini antichissime, che affondano addirittura in epoca pre – romana.

Tra tutti i vitigni presenti il più rappresentativo di certo è il Groppello, una varietà a bacca rossa considerata una rarità enologica in quanto coltivata solo in questa zona, che può essere vinificato sia in purezza che in assemblaggio.

In Valtenesi ha trovato il suo habitat naturale, grazie al clima mite, una buona intensità luminosa, la discreta piovosità estiva, un’ottima ventilazione, una giacitura collinare dei terreni e una buona esposizione degli stessi. Per quanto attiene al terreno, invece, sappiamo che predilige terreni sciolti o di medio impasto, poco o mediamente calcarei, dal PH neutro.

Un’uva molto raffinata, setosa, con buccia sottilissima. Anche in bocca manifesta la sua classe e la sua eleganza, sia in fase giovanile sia nel medio invecchiamento. Concorre alla produzione di vini delicati con note speziate, floreali e fruttate, ideale nell’accompagnamento di molte pietanze, spesso anche a tutto pasto. Se invecchiato acquisisce ancor più corposità e pienezza.

Curiosità: al Groppello è stata dedicata anche una "Confraternita", con sede a Sirmione, che intende promuoverlo e difenderne la qualità. 

Eventi dedicati al Groppello: ogni anno tra agosto e settembre si svolge la fiera di Puegnago, una tre giorni di degustazioni ed eventi dedicati a questo eccezionale vitigno autoctono.

Cantina Tenute del Garda

Non si può raccontare un vino senza fare cenno alla storia dei vignaioli che ne hanno permesso la nascita e l’evoluzione. Oggi vi parliamo dunque della Cantina Tenute del Garda, segnata da grandi evoluzioni nel corso degli anni e oggi una solida realtà nel panorama vitivinicolo italiano che concilia esperienza, tradizione e innovazione.

Venti gli ettari coltivati dall’azienda, oggi un consorzio di produttori vitivinicoli, gestita da Andrea Lorenzi e Francesco Stagnoli, che hanno ereditato passione e conoscenze dai rispettivi padri, che fondarono l’azienda nel 1996.

A loro, dunque, il merito di aver dato un nuovo volto all’azienda, nel segno della continuità, ma anche con nuova spinta, coraggio, entusiasmo e idee innovative. 

Una scelta che si è rivelata vincente, in perfetta sinergia con le altre e in linea con l’obiettivo dell’azienda, ovvero approcciare all’Oro del Garda (il Groppello) da un punto di vista tutto nuovo, rendendolo un vino importante e non solo di pronta beva, capace di durare nel tempo e di regalare degustazioni strabilianti.

I vigneti

I venti ettari di vigneto di proprietà Tenute del Garda sono a Lonato del Garda in località Barcuzzi, Polpenazze del Garda in località Lucone (da qui il nome del vino protagonista della nostra degustazione) e Storietta, Calvagese della Riviera in località Cantarane e Belvedere. La cantina di produzione, invece, ha sede in località Burago a Calvagese.

Lucone: il nome è un omaggio al territorio

Il Lucone di Polpenazze del Garda è uno dei più conservati tra i bacini che costellano l'anfiteatro morenico del lago di Garda.

Si tratta di un'ampia conca, ora in gran parte bonificata, un tempo occupata da un piccolo specchio d'acqua.

Lucone | Tenute del Garda

Lucone – Riviera del Garda Classico Groppello Dop – Annata 2015, 12,5% vol

Vitigni utilizzati: 85% Groppello, 5% Marzemino, 5% Sangiovese, 5% Barbera

Un anno in acciaio, uno in cemento e successivamente in bottiglia.

85%
GROPPELLO
5%
Marzemino
5%
Sangiovese
5%
Barbera
Lucone | Tenute del Garda

Colore

rosso rubino brillante

Profumo

il bouquet è intenso, con note floreali e fruttate. Frutti di bosco, su tutti il lampone, uniti alla freschezza delle erbe aromatiche e delle spezie

Gusto

Entra in bocca pieno e avvolgente. Al primo sorso si avverte il tannino, comunque equilibrato e non più violento. La raffinatezza persiste, una buona acidità lo rende ancora piacevolissimo, affiancato da una nuova spalla ammandorlata che deriva dalla sua evoluzione nel tempo.

Un vino morbido ed equilibrato, dotato di estrema piacevolezza, che non ti ferma al primo calice ma ne chiama un altro, pur senza appesantire. Medio corpo e buona struttura gli hanno permesso di mantenersi inalterato nel tempo, anzi migliorato. Ottima anche la persistenza. Un vino armonico che va ben oltre le classiche aspettative, sia per complessità che per longevità.

Premi e riconoscimenti

Questa annata in particolare ha ricevuto diversi riconoscimenti da parte di importanti guide, quali le 4 stelle dai Vini Buoni d’Italia, il punteggio di 89/100 da parte della guida internazionale 5star wines edizione 2019 e 1 fiore (85) dalla prestigiosa guida I vini di Veronelli 2020.

  • Le Strie _Sforzato1

    Lo Sforzato | Le Strie

    37.00
    Aggiungi al carrello


#amantidivino condividi la passione.

Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Reply:
Chatta con noi!
Hai bisogno di aiuto? Chatta con noi!
Ciao AmantediVino!
Come possiamo aiutarti?